Italiano Français English Deutsch Español
Causa di beatificazione Luisa Piccarreta la serva di Dio. sito ufficiale Fiat

Rassegna Stampa

L’Avvenire, sabato 8 ottobre 2005, pagina a cura dell’Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie


LUISA PICCARRETA VERSO LA BEATIFICAZIONE

Il 29 ottobre si chiude il processo diocesano per la serva di Dio nata a Corato nel 1865
Luisa Piccarreta nacque a Corato il 23 aprile 1865. Ha vissuto i primi anni di vita a contatto con l’attività agricola. Ben presto destarono preoccupazione i suoi frequenti e misteriosi malesseri. I medici incapaci di spiegarli, consigliavano di chiamare un sacerdote. Solo la benedizione di quest’ultimo le permetteva di tornare alla sua normale
attività. Dall’età di circa vent’anni queste sofferenze divennero più frequenti. Di lì a poco non lascerà più il letto per sempre. Il suo primo stabile confessore, don Gennaro De Gennaro, le diede la “obbedienza” di scrivere quanto Gesù o la Vergine Maria le comunicavano in quel suo “solito stato”. Luisa, con grande sforzo e non volentieri, vergherà per fedeltà ai confessori che si sono succeduti in 40 anni, circa 14.000 pagine raccolte in 36 volumi di diari e centinaia di lettere.
Sant’Annibale Maria Di Francia, così la descrive: “La notte la passa nelle estasi dolorose e nei patimenti di ogni genere, nel vederla poi nella giornata mezzo seduta in letto, lavorando di ago e di spillo, nulla, nulla trasparisce, il menomo nulla di una, che la notte abbia tanto sofferto, nulla nulla di aria di straordinario, di sovrannaturale. Invece la si vede in tutto l’aspetto di una persona sana, lieta, e gioviale. (…) Talvolta qualche cuore tribolato le si confida, le domanda preghiere. Ascolta benignamente, conforta, ma giammai si avanza a farle da profetessa, giammai una parola che accenni a rivelazioni. Il gran conforto che essa presenta, è sempre uno, sempre lo stesso argomento la Divina Volontà”.
Luisa muore il 4 marzo 1947. Il 20 novembre 1994, in seguito al “Non obstare” della Santa Sede, l’arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie, in risposta alla richiesta della Pia Associazione “Luisa Piccarreta” in Corato, ha aperto la Causa di beatificazione e canonizzazione della serva di Dio. Il 29 ottobre 2005 si concluderà la fase diocesana del
processo.
L’evento sarà preparato dal “3° Convegno internazionale”, il 27-28 e 29 ottobre, a cui prenderanno parte fedeli provenienti da Europa, Canada, Stati Uniti, Costa Rica, Messico, Cile, Ecuador, Colombia, Nicaragua e altri Paesi. L’arcivescovo Giovan Battista Pichierri terrà una relazione sulla santità di Luisa.
Seguiranno altri interventi tra cui quello del postulatore diocesano don Sabino Lattanzio, sull’iter della Causa. Corato le ha dedicato la via in cui visse il maggior numero di anni. Per l’occasione sarà presentato in anteprima un documentario su luoghi e immagini legati alla sua vita.

Sergio Pellegrini

 
Registrati alla Newsletter


Fai una donazione
 
Tutti gli interventi »
 
Articolo 31/12/2005 - Dio e i fratelli, periodico trimestrale
Conclusione della fase diocesana della Causa di Be...
Articolo 27/10/2005 - Archivio Storico Avvenire - 2005
A Corato tre giornate di confronto sulla spiritual...
Articolo 08/10/2005 - L'Avvenire, pagina a cura dell'Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie
Luisa Piccarreta verso la Beatificazione
Articolo 08/10/2005 - L'Avvenire, pagina a cura dell'Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie
Convegno. Così la comunità riscopre i suoi servi d...
Articolo 10/02/2016 - Luisa Piccarreta Continua l'iter per la sua Beatificazione
Gazzetta del Mezzogiorno
Tutta la rassegna stampa »
Tutte le pubblicazioni »

© Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie e Titolare di Nazareth   ~   Tutti i diritti sono riservati